Arabicità e islamismo: fede, ratio e utopismo