Ottimizzazione delle forme farmaceutiche solide orali. Prima parte