Il virus della Encefalite da zecche (TBEV), dalla metà degli anni ’90 del secolo scorso, costituisce un problema importante di sanità pubblica nelle regioni nord-orientali del paese; in particolare nella regione alpina del Friuli Venezia Giulia (FVG) l’incidenza di TBE nell’ultimo quinquennio ha raggiunto il valore di 15.8/100.000. L’UCO di Igiene dell’Università di Trieste, in collaborazione con il Dipartimento di Biologia Applicata alla Difesa delle Piante dell’Università di Udine e il Dipartimento di Prevenzione, ASS3 Alto Friuli, ha condotto, tra il 2005 e il 2009, un esteso studio sulla prevalenza dell’infezione da TBEV nel vettore Ixodes ricinus in diversi siti della regione FVG. I risultati dello studio evidenziano un progressivo incremento della prevalenza di TBEV nel vettore che passa dallo 0.27% del 2005 al 0.58% del 2009 ed un allargamento dell’area interessata alla fascia prealpina della regione. I dati relativi alla caratterizzazione molecolare dei campioni positivi confermano la circolazione nell'area studiata di virus appartenenti al sottotipo europeo occidentale. Le differenze nucleotidiche riscontrate tra i diversi campioni confermano la validità dei risultati e si raggruppano in cluster evolutivi in parte riconducibili alle varianti Hypr e Neudoerfl circolanti nei paesi vicini.

PREVALENZA DI TBEV IN IXODES RICINUS RACCOLTE IN FRIULI VENEZIA GIULIA NEL PERIODO 2005-2009

CARACCIOLO, ILARIA;SANTON, Daniela;D'AGARO, PIERLANFRANCO
2012

Abstract

Il virus della Encefalite da zecche (TBEV), dalla metà degli anni ’90 del secolo scorso, costituisce un problema importante di sanità pubblica nelle regioni nord-orientali del paese; in particolare nella regione alpina del Friuli Venezia Giulia (FVG) l’incidenza di TBE nell’ultimo quinquennio ha raggiunto il valore di 15.8/100.000. L’UCO di Igiene dell’Università di Trieste, in collaborazione con il Dipartimento di Biologia Applicata alla Difesa delle Piante dell’Università di Udine e il Dipartimento di Prevenzione, ASS3 Alto Friuli, ha condotto, tra il 2005 e il 2009, un esteso studio sulla prevalenza dell’infezione da TBEV nel vettore Ixodes ricinus in diversi siti della regione FVG. I risultati dello studio evidenziano un progressivo incremento della prevalenza di TBEV nel vettore che passa dallo 0.27% del 2005 al 0.58% del 2009 ed un allargamento dell’area interessata alla fascia prealpina della regione. I dati relativi alla caratterizzazione molecolare dei campioni positivi confermano la circolazione nell'area studiata di virus appartenenti al sottotipo europeo occidentale. Le differenze nucleotidiche riscontrate tra i diversi campioni confermano la validità dei risultati e si raggruppano in cluster evolutivi in parte riconducibili alle varianti Hypr e Neudoerfl circolanti nei paesi vicini.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2622036
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact