Nella giornata del 29 agosto 2003 il settore nord-orientale della regione Friuli Venezia Giulia è stato colpito da violente precipitazioni (circa 300 mm in sei ore), che hanno dato origine a numerose colate detritiche, anche di grande entità. Una di queste, avente un volume totale stimato pari a 100000 m3, ha interessato il versante in destra idrografica del fiume Fella, nell’alto bacino del Tagliamento (Rio Cucco), ed è stata oggetto di una simulazione numerica (back analysis) svolta utilizzando il codice commerciale di calcolo Flo-2D che ha permesso di individuare i valori dei parametri reologici che meglio descrivono l’evento. Il presente lavoro riporta i risultati di un’indagine sperimentale svolta su sospensioni acquose della frazione fine (passante a 63 micron) ottenuta per setacciatura da campioni prelevati nell’area interessata dal fenomeno. Lo studio ha riguardato gli effetti del contenuto di fase solida sulle proprietà shear- e tempo-dipendenti, con particolare attenzione ai parametri reologici (limite di scorrimento e viscosità plastica) che servono alla simulazione numerica del debris flow, al fine di confrontare tra loro i risultati delle prove di laboratorio e della back analysis.

Caratterizzazione reologica e modellazione di colate detritiche nel bacino idrografico del Fella

CALLIGARIS, CHIARA;LAPASIN, ROMANO;ZINI, Luca
2010

Abstract

Nella giornata del 29 agosto 2003 il settore nord-orientale della regione Friuli Venezia Giulia è stato colpito da violente precipitazioni (circa 300 mm in sei ore), che hanno dato origine a numerose colate detritiche, anche di grande entità. Una di queste, avente un volume totale stimato pari a 100000 m3, ha interessato il versante in destra idrografica del fiume Fella, nell’alto bacino del Tagliamento (Rio Cucco), ed è stata oggetto di una simulazione numerica (back analysis) svolta utilizzando il codice commerciale di calcolo Flo-2D che ha permesso di individuare i valori dei parametri reologici che meglio descrivono l’evento. Il presente lavoro riporta i risultati di un’indagine sperimentale svolta su sospensioni acquose della frazione fine (passante a 63 micron) ottenuta per setacciatura da campioni prelevati nell’area interessata dal fenomeno. Lo studio ha riguardato gli effetti del contenuto di fase solida sulle proprietà shear- e tempo-dipendenti, con particolare attenzione ai parametri reologici (limite di scorrimento e viscosità plastica) che servono alla simulazione numerica del debris flow, al fine di confrontare tra loro i risultati delle prove di laboratorio e della back analysis.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/2663317
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact