Afro Basaldella e Carlo Sbisà: l'elegia del quotidiano. La decorazione murale negli anni trenta