Le similitudini tra gli studi di storia del fumetto e della letteratura fantascientifica sono rimarchevoli. Un dibattito storiografico parallelo riguarda il problema delle origini, strettamente legato a quello definitorio. Nelle ricostruzioni delle vicende novecentesche di fumetto e fantascienza è consolidata l'attenzione alla dimensione della produzione editoriale: gli studi di queste forme narrative hanno maturato una spiccata consapevolezza del fatto che esse si sono evolute tanto nella dimensione della creazione artistica e dell'autorialità quanto in quella della produzione industriale e di elementi di formularità e serialità. Il discorso del genere riporta a quello della formularità e quindi della fruizione: le forme di queste produzioni editoriali non meno che il canale di distribuzione (nel Novecento l'edicola prima della libreria) sono indicativi dei nuovi pubblici a cui fumetto e fantascienza si rivolgono, pubblici che inglobano e oltrepassano quello infantile e adolescenziale, che si formano nella modernità industriale e metropolitana novecentesca, nell'emergere della società di massa e delle nuove pratiche di consumo culturale ad essa connaturate. --- This short essay offers some remarks on the similitudes between science fiction studies and comic book studies: the debate on the origins, the attention devoted to the dynamics of the industrial production and their influence on creative processes, the awareness of how serialization as well as authorship shapes the artistic product, the importance of the genre's shared repertoire of themes and tropes.

Produzione editoriale e cultura popolare. Rilievi sulla storiografia del fumetto e della fantascienza in Italia

IANNUZZI, GIULIA
2013-01-01

Abstract

Le similitudini tra gli studi di storia del fumetto e della letteratura fantascientifica sono rimarchevoli. Un dibattito storiografico parallelo riguarda il problema delle origini, strettamente legato a quello definitorio. Nelle ricostruzioni delle vicende novecentesche di fumetto e fantascienza è consolidata l'attenzione alla dimensione della produzione editoriale: gli studi di queste forme narrative hanno maturato una spiccata consapevolezza del fatto che esse si sono evolute tanto nella dimensione della creazione artistica e dell'autorialità quanto in quella della produzione industriale e di elementi di formularità e serialità. Il discorso del genere riporta a quello della formularità e quindi della fruizione: le forme di queste produzioni editoriali non meno che il canale di distribuzione (nel Novecento l'edicola prima della libreria) sono indicativi dei nuovi pubblici a cui fumetto e fantascienza si rivolgono, pubblici che inglobano e oltrepassano quello infantile e adolescenziale, che si formano nella modernità industriale e metropolitana novecentesca, nell'emergere della società di massa e delle nuove pratiche di consumo culturale ad essa connaturate. --- This short essay offers some remarks on the similitudes between science fiction studies and comic book studies: the debate on the origins, the attention devoted to the dynamics of the industrial production and their influence on creative processes, the awareness of how serialization as well as authorship shapes the artistic product, the importance of the genre's shared repertoire of themes and tropes.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/2718896
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact