Il cibo che dunque sono e il pasto di Cartesio