Spettri del dovere: Derek Parfit e il deontologismo di Simon & Garfunkel