La crisi della finanza pubblica e privata oggi impone un ripensamento radicale dei modi di fare urbanistica. Sollecita una revisione critica non solo di linguaggi, strumenti, soggetti chiamati a intervenire nei processi di trasformazione territoriale, ma anche dei rapporti che tra questi intercorrono. Sprona a immaginare nuove forme di sviluppo, attraverso progettualità in grado di promuovere il riutilizzo degli spazi urbani e di interpretare i cambiamenti intervenuti nelle relazioni tra crescita economica, sostenibilità ambientale ed equità sociale. È su queste considerazioni che si innestano i temi proposti dall’Atelier. Il primo attiene a una riflessione sulle nuove frontiere del rapporto tra pubblico e privato nei progetti di rigenerazione della città esistente. Il secondo tema (di fatto corollario del primo) riguarda la necessità di rivalutare l’importanza di un'azione pubblica ordinaria che, anche attraverso interventi contenuti nel tempo e nello spazio, rilanci economie e risorse legate alla manutenzione delle città.

“Atelier 4. Per un diverso progetto urbano: Pratiche, progetto e strategie per la trasformazione e la manutenzione del capitale territoriale. Introduzione”

MARCHIGIANI, ELENA;BASSO, SARA
2013

Abstract

La crisi della finanza pubblica e privata oggi impone un ripensamento radicale dei modi di fare urbanistica. Sollecita una revisione critica non solo di linguaggi, strumenti, soggetti chiamati a intervenire nei processi di trasformazione territoriale, ma anche dei rapporti che tra questi intercorrono. Sprona a immaginare nuove forme di sviluppo, attraverso progettualità in grado di promuovere il riutilizzo degli spazi urbani e di interpretare i cambiamenti intervenuti nelle relazioni tra crescita economica, sostenibilità ambientale ed equità sociale. È su queste considerazioni che si innestano i temi proposti dall’Atelier. Il primo attiene a una riflessione sulle nuove frontiere del rapporto tra pubblico e privato nei progetti di rigenerazione della città esistente. Il secondo tema (di fatto corollario del primo) riguarda la necessità di rivalutare l’importanza di un'azione pubblica ordinaria che, anche attraverso interventi contenuti nel tempo e nello spazio, rilanci economie e risorse legate alla manutenzione delle città.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2819328
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact