I significati dell'esistenza, Aristotele e il tallone del consumo