Il saggio traccia la storia del romanzo italiano del Novecento secondo una prospettiva geografico-antropologica. Le differenze sostanziali sono tra scrittori appartenenti a zone ad economia agraria rispetto a quelli appartenenti a zone di economia industriale e finanziaria. Ciò vale fino agli anni Sessanta, quando i valori socio-culturale tendono a divenire omogenei. Un cambiamento della struttura narrativa si ha con la diffusione di internet e dei social.

Il romanzo italiano da D'Annunzio al neorealismo

BENUSSI, MARIA CRISTINA
2016

Abstract

Il saggio traccia la storia del romanzo italiano del Novecento secondo una prospettiva geografico-antropologica. Le differenze sostanziali sono tra scrittori appartenenti a zone ad economia agraria rispetto a quelli appartenenti a zone di economia industriale e finanziaria. Ciò vale fino agli anni Sessanta, quando i valori socio-culturale tendono a divenire omogenei. Un cambiamento della struttura narrativa si ha con la diffusione di internet e dei social.
9788846746504
http://www.italianisti.it/upload/userfiles/files/BENUSSI.pdf
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ADI.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Digital Rights Management non definito
Dimensione 148.41 kB
Formato Adobe PDF
148.41 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/2888492
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact