Canossa tra germanesimo e latinità. Alcune riflessioni