Gli stretti rapporti tra pediatra e genetista