La Riserva dei Laghi di Doberdò e Pietrarossa, collocata nel Carso isontino e inclusa nella rete Natura 2000, comprende uno dei più importanti esempi di idrologia carsica presenti in Italia ed Europa. Gli elementi ambientali principali sono il Lago di Doberdò e la landa carsica, una prateria illirico-balcanica. In questo lavoro sono stati realizzati la carta della vegetazione del lago ottenuta mediante elaborazione di immagini SAPR (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto), uno studio delle specie esotiche e l’analisi del grado di incespugliamento della landa. Questi ambienti sono gravemente minacciati dalla mancata gestione da parte dell'uomo: il lago è soggetto ad un naturale impaludamento soprattutto a causa del mancato controllo del canneto, mentre si evidenzia un elevato grado di incespugliamento nella landa come conseguenza dell'abbandono del pascolo. Ad aggravare la situazione è la diffusione di specie vegetali alloctone invasive. Per contrastare le tendenze in atto sono state individuate alcune linee di intervento.

Progetto di riqualificazione della Riserva naturale regionale dei Laghi di Doberdò e Pietrarossa

ALTOBELLI, ALFREDO;BACARO, Giovanni;CASTELLO, Miris;LICCARI, FRANCESCO;POLDINI, LIVIO
2016

Abstract

La Riserva dei Laghi di Doberdò e Pietrarossa, collocata nel Carso isontino e inclusa nella rete Natura 2000, comprende uno dei più importanti esempi di idrologia carsica presenti in Italia ed Europa. Gli elementi ambientali principali sono il Lago di Doberdò e la landa carsica, una prateria illirico-balcanica. In questo lavoro sono stati realizzati la carta della vegetazione del lago ottenuta mediante elaborazione di immagini SAPR (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto), uno studio delle specie esotiche e l’analisi del grado di incespugliamento della landa. Questi ambienti sono gravemente minacciati dalla mancata gestione da parte dell'uomo: il lago è soggetto ad un naturale impaludamento soprattutto a causa del mancato controllo del canneto, mentre si evidenzia un elevato grado di incespugliamento nella landa come conseguenza dell'abbandono del pascolo. Ad aggravare la situazione è la diffusione di specie vegetali alloctone invasive. Per contrastare le tendenze in atto sono state individuate alcune linee di intervento.
978-88-900865-5-7
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2903449
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact