Se non stai bene con te stesso, se non c’è feeling fra te e il tuo io, anche il tuo modo di porti sarà così, il tuo modo di agire, gesticolare, camminare, respirare, sorridere, sarà diverso. Il nostro fisico attraverso i cinque sensi percepisce il mondo, e attraverso le rappresentazioni che “leggiamo” “decodifichiamo “all’interno ci comportiamo, attraverso loro si trasmettono degli stimoli al cervello, questi stimoli vengono, in una frazione di microsecondo, di essere lette e intrepretate, e danno vita al nostro dialogo interiore e alle nostre emozioni. In questo processo si decide anche cosa trattenere, ricordare come emozione, e cosa ignorare. Questo significa che noi percepiamo il mondo esterno in base ai nostri sensi e in base a come questi lo decodificano. Nella programmazione neurolinguistica c’è un processo interessante: ciò che avviene al di fuori e tiene rappresentato al nostro didentro non è proprio, esattamente, quello che sembra, ti possono essere delle sfumature. Di solito tiene fatto l’esempio della mappa, tutti conosciamo le mappe, servono a rappresentare il territorio, ebbene, una mappa non disegna perfettamente il territorio, non è precisa precisa, ma è comunque utile al suo fine. Tutto questo sta a significare che quello che noi ci rappresentiamo all’interno è solo una rappresentazione filtrata grazie al nostro background, alla nostra sensibilità, al nostro vissuto. Detto questo, se dobbiamo scegliere perché non scegliere la realtà migliore per noi, ovvio senza negare l’evidenza, ma rappresentandoci la condizione migliore della situazione, analizzarlo in modo imparziale e usarne la parte miglior, cercando di migliorare e/o imparare comunque da tutta la situazione.

Behind you, tra mente e cuore. Quando le emozioni lavorano per raggiungere i tuoi obiettivi e la tua mente si allena a raggiungere i risultati del cuore

ZANUTTA, LUCIANA
2017-01-01

Abstract

Se non stai bene con te stesso, se non c’è feeling fra te e il tuo io, anche il tuo modo di porti sarà così, il tuo modo di agire, gesticolare, camminare, respirare, sorridere, sarà diverso. Il nostro fisico attraverso i cinque sensi percepisce il mondo, e attraverso le rappresentazioni che “leggiamo” “decodifichiamo “all’interno ci comportiamo, attraverso loro si trasmettono degli stimoli al cervello, questi stimoli vengono, in una frazione di microsecondo, di essere lette e intrepretate, e danno vita al nostro dialogo interiore e alle nostre emozioni. In questo processo si decide anche cosa trattenere, ricordare come emozione, e cosa ignorare. Questo significa che noi percepiamo il mondo esterno in base ai nostri sensi e in base a come questi lo decodificano. Nella programmazione neurolinguistica c’è un processo interessante: ciò che avviene al di fuori e tiene rappresentato al nostro didentro non è proprio, esattamente, quello che sembra, ti possono essere delle sfumature. Di solito tiene fatto l’esempio della mappa, tutti conosciamo le mappe, servono a rappresentare il territorio, ebbene, una mappa non disegna perfettamente il territorio, non è precisa precisa, ma è comunque utile al suo fine. Tutto questo sta a significare che quello che noi ci rappresentiamo all’interno è solo una rappresentazione filtrata grazie al nostro background, alla nostra sensibilità, al nostro vissuto. Detto questo, se dobbiamo scegliere perché non scegliere la realtà migliore per noi, ovvio senza negare l’evidenza, ma rappresentandoci la condizione migliore della situazione, analizzarlo in modo imparziale e usarne la parte miglior, cercando di migliorare e/o imparare comunque da tutta la situazione.
2017
978-8865915875
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/2933572
 Avviso

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact