In un clima di crescente attenzione per le problematiche traduttive, le rispettive teorie non hanno ancora approfondito due aspetti particolari di questo setore: scrittori tradotti da scrittri e scrittori che traducono se stessi. L'autrice del presente saggio li analizza per quanto concerne l'area italiana e prende spunto di quanto a proposito hanno scritto i narratori-traduttori italiani (Pavese, Landolfi, Lucentini, Eco, Calvino, Fortini, Magris...), ma sottolinea che il problema dell'autotraduzione rimanga ancora tutto da studiare. A proposito di questo aspetto molto particolare e "pericoloso" per il buon esito di una traduzione letteraria, l'autrice si soferma sull'autotraduzione dell'"Orso Brundo" di Vladimir Nazor, presenta l'analisi metrica e lessicale di questo poema in italiano e sottolinea, esemplificando, la grande intesa di Nazor auto-traduttore con i poeti italiani (Leopardi, Carducci, Pascoli...) che a sua volta aveva tradotto in croato.

- Vladimir Nazor – sam svoj prevoditelj na talijanski.

AVIROVIC, Ljiljana
2001

Abstract

In un clima di crescente attenzione per le problematiche traduttive, le rispettive teorie non hanno ancora approfondito due aspetti particolari di questo setore: scrittori tradotti da scrittri e scrittori che traducono se stessi. L'autrice del presente saggio li analizza per quanto concerne l'area italiana e prende spunto di quanto a proposito hanno scritto i narratori-traduttori italiani (Pavese, Landolfi, Lucentini, Eco, Calvino, Fortini, Magris...), ma sottolinea che il problema dell'autotraduzione rimanga ancora tutto da studiare. A proposito di questo aspetto molto particolare e "pericoloso" per il buon esito di una traduzione letteraria, l'autrice si soferma sull'autotraduzione dell'"Orso Brundo" di Vladimir Nazor, presenta l'analisi metrica e lessicale di questo poema in italiano e sottolinea, esemplificando, la grande intesa di Nazor auto-traduttore con i poeti italiani (Leopardi, Carducci, Pascoli...) che a sua volta aveva tradotto in croato.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/1685478
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact