Il saggio analizza il riuso dei miti classici da parte di Cardarelli, in anni in cui anche D’Annunzio, Michelstaedter, Romagnoli, Wilamowitz, Serra riscoprivano il mondo greco. Discendente dagli Etruschi, Cardarelli, sapeva di doversi confrontare tuttavia con una simbologia moderna, quella del decadentismo. Il tentativo di riadattare i miti nati in una società agraria con le condizioni poste da una società di tipo industriale lo pongono davanti a una serie di scelte poetiche che valuta con attenzione. Ma proprio quando annota le moderne metafore della morte, dello spazio, del tempo, della memoria, Cardarelli pensa a se stesso come a un eroe che deve cancellare l’effimero del suo tempo e produrre un testo che non alluda orficamente attraverso lampi di senso ma che spieghi con chiarezza. Solo così pensa la sua scrittura possa durare, ed essere depositata nell’urna che altri poi scopriranno, come ha imparato dai suoi avi, e come non gli garantisce la modernità.

Vincenzo Cardarelli: una modernità ripudiata

BENUSSI, MARIA CRISTINA
2006

Abstract

Il saggio analizza il riuso dei miti classici da parte di Cardarelli, in anni in cui anche D’Annunzio, Michelstaedter, Romagnoli, Wilamowitz, Serra riscoprivano il mondo greco. Discendente dagli Etruschi, Cardarelli, sapeva di doversi confrontare tuttavia con una simbologia moderna, quella del decadentismo. Il tentativo di riadattare i miti nati in una società agraria con le condizioni poste da una società di tipo industriale lo pongono davanti a una serie di scelte poetiche che valuta con attenzione. Ma proprio quando annota le moderne metafore della morte, dello spazio, del tempo, della memoria, Cardarelli pensa a se stesso come a un eroe che deve cancellare l’effimero del suo tempo e produrre un testo che non alluda orficamente attraverso lampi di senso ma che spieghi con chiarezza. Solo così pensa la sua scrittura possa durare, ed essere depositata nell’urna che altri poi scopriranno, come ha imparato dai suoi avi, e come non gli garantisce la modernità.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/1686780
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact