Intrecci di percorsi formativi: lo studente naive e lo studente tutore