Tesserae nummulariae tra Aquileia e Virunum: gli esemplari di Iulium Carnicum,