Il presente elaborato si sofferma su alcuni aspetti che hanno caratterizzato la relazione tra il teatro italiano e quello argentino nel XIX e XX secolo. Viene analizzato l’influsso che hanno avuto le opere degli autori italiani Alfieri, Foscolo e Manzoni nel contesto letterario e teatrale argentino. Le problematiche dell’immigrazione e la lettura che il testo teatrale ne propone attraverso la poetica del "grotesco criollo" sono tematiche centrali dell’elaborato. Particolare riguardo viene dato all'opera dell’autore argentino Armando Discepolo (1887-1991), e al suo rapporto con la poetica pirandelliana. Inoltre, viene trattato il fenomeno della "migración al revés" nel testo teatrale "Gris de ausencia" di Roberto Cossa.

Teatro italiano-teatro argentino: alcuni punti d’incontro

PRENZ, ANA CECILIA
2011

Abstract

Il presente elaborato si sofferma su alcuni aspetti che hanno caratterizzato la relazione tra il teatro italiano e quello argentino nel XIX e XX secolo. Viene analizzato l’influsso che hanno avuto le opere degli autori italiani Alfieri, Foscolo e Manzoni nel contesto letterario e teatrale argentino. Le problematiche dell’immigrazione e la lettura che il testo teatrale ne propone attraverso la poetica del "grotesco criollo" sono tematiche centrali dell’elaborato. Particolare riguardo viene dato all'opera dell’autore argentino Armando Discepolo (1887-1991), e al suo rapporto con la poetica pirandelliana. Inoltre, viene trattato il fenomeno della "migración al revés" nel testo teatrale "Gris de ausencia" di Roberto Cossa.
9789872584313
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2400071
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact