Appunti sull’interlocutore del giurista ed il problema dell’interpretazione