Il dibattito sulla riorganizzazione amministrativa del Paese è parte integrante del racconto geografico sulle trasformazioni dell'Italia durante l'intero Novecento e in particolare dopo la nascita della Repubblica, anche a seguito della definizione delle venti regioni contenuta nella Costituzione. Le recenti vicende politiche hanno spinto verso il superamento della (sola) ripartizione amministrativa provinciale concentrando l'attenzione più sugli aspetti "emotivi" che funzionali della questione. Il caso del dibattito interno alla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia mostra come il confronto sia stato inferiore rispetto alle esigenze del territorio.

Regioni, province, città metropolitane (e tribunali e prefetture e aziende sanitarie...) Sui limiti della discussione sul riordino, non soltanto aministrativo, del territorio italiano

ZILLI, SERGIO
2013

Abstract

Il dibattito sulla riorganizzazione amministrativa del Paese è parte integrante del racconto geografico sulle trasformazioni dell'Italia durante l'intero Novecento e in particolare dopo la nascita della Repubblica, anche a seguito della definizione delle venti regioni contenuta nella Costituzione. Le recenti vicende politiche hanno spinto verso il superamento della (sola) ripartizione amministrativa provinciale concentrando l'attenzione più sugli aspetti "emotivi" che funzionali della questione. Il caso del dibattito interno alla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia mostra come il confronto sia stato inferiore rispetto alle esigenze del territorio.
9788888692876
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2719486
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact