La rivista QuaderniCIRD pubblica il secondo numero monografico dedicato all’ottava edizione del progetto pluriennale La matematica dei ragazzi: scambi di esperienze tra coetanei (Trieste, 15-16 aprile 2010). La prima parte di questo numero contiene quattro relazioni di insegnanti di scuola primaria e secondaria partecipanti al progetto. La relazione di Marina Rocco e Daniela Leder riguarda un lavoro di didattica della geometria svolto nella scuola primaria, prendendo spunto dall’arte. Anna Rosati e Giuliana Candussio illustrano due lavori svolti nella scuola secondaria di primo grado: nel primo, il percorso di matematica è stato finalizzato all’allestimento di una rappresentazione teatrale e, nel secondo, l’approccio della matematica è fortemente legato alle applicazioni alle scienze della natura. Loredana Rossi descrive un lavoro svolto nella scuola secondaria di secondo grado, incentrato sui problemi di massimo e minimo e mirato allo sviluppo di competenze analitiche, di formulazione di congetture e argomentative. Come previsto dal progetto La matematica dei ragazzi (che si svolge con cadenza biennale dal 1996), tutti questi lavori sono stati, alla fine, proposti dai ragazzi stessi, in forma di workshop, a un migliaio di allievi di altre classi di scuola primaria e secondaria. La seconda parte di questo numero di QuaderniCIRD contiene un contributo di Sonia Ursini, presentato nella giornata di formazione per insegnanti: “La matematica dei ragazzi: riflessioni metodologiche e didattica disciplinare” (Trieste, 26 aprile 2012).

QuaderniCIRD n. 6 (2013) La matematica dei ragazzi: scambi di esperienze tra coetanei. Edizione 2010. Parte B

ZUCCHERI, LUCIANA;STOPPA, MICHELE;Zudini V.
2013

Abstract

La rivista QuaderniCIRD pubblica il secondo numero monografico dedicato all’ottava edizione del progetto pluriennale La matematica dei ragazzi: scambi di esperienze tra coetanei (Trieste, 15-16 aprile 2010). La prima parte di questo numero contiene quattro relazioni di insegnanti di scuola primaria e secondaria partecipanti al progetto. La relazione di Marina Rocco e Daniela Leder riguarda un lavoro di didattica della geometria svolto nella scuola primaria, prendendo spunto dall’arte. Anna Rosati e Giuliana Candussio illustrano due lavori svolti nella scuola secondaria di primo grado: nel primo, il percorso di matematica è stato finalizzato all’allestimento di una rappresentazione teatrale e, nel secondo, l’approccio della matematica è fortemente legato alle applicazioni alle scienze della natura. Loredana Rossi descrive un lavoro svolto nella scuola secondaria di secondo grado, incentrato sui problemi di massimo e minimo e mirato allo sviluppo di competenze analitiche, di formulazione di congetture e argomentative. Come previsto dal progetto La matematica dei ragazzi (che si svolge con cadenza biennale dal 1996), tutti questi lavori sono stati, alla fine, proposti dai ragazzi stessi, in forma di workshop, a un migliaio di allievi di altre classi di scuola primaria e secondaria. La seconda parte di questo numero di QuaderniCIRD contiene un contributo di Sonia Ursini, presentato nella giornata di formazione per insegnanti: “La matematica dei ragazzi: riflessioni metodologiche e didattica disciplinare” (Trieste, 26 aprile 2012).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2733691
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact