Il nobile chierico mantovano Camillo Olivo funse da segretario del cardinale Ercole Gonzaga, sia nel governo di Mantova, sia nella legazione al Concilio di Trento, quando distribuì personalmente a un centinaio di vescovi italiani le sovvenzioni della Santa Sede. Dopo il Concilio, a causa di suoi vecchi rapporti con gli "spirituali", fu processato per eresia, ma evitò una grave condanna. Stanco e amareggiato, fornì al giovane Paolo Sarpi informazioni riservate sui maneggi conciliari. La voce biografica analizza anche la carriera e le condizioni economiche dell'Olivo.

OLIVO (Olivi), Camillo,

TREBBI, GIUSEPPE
2013-01-01

Abstract

Il nobile chierico mantovano Camillo Olivo funse da segretario del cardinale Ercole Gonzaga, sia nel governo di Mantova, sia nella legazione al Concilio di Trento, quando distribuì personalmente a un centinaio di vescovi italiani le sovvenzioni della Santa Sede. Dopo il Concilio, a causa di suoi vecchi rapporti con gli "spirituali", fu processato per eresia, ma evitò una grave condanna. Stanco e amareggiato, fornì al giovane Paolo Sarpi informazioni riservate sui maneggi conciliari. La voce biografica analizza anche la carriera e le condizioni economiche dell'Olivo.
9788812000326
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/2737293
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact