Il saggio esamina due spazi distinti della città di Roma – il Foro Mussolini e l’E42 (poi Eur) - progettati durante il fascismo allo scopo di imprimere un nuovo volto architettonico alla città, pensati come spazi simbolici, testimonianza proiettata nel futuro della politica architettonica del regime. Per quanto riguarda il Foro Mussolini vengono ricostruite le vicende progettuali che vedono principalmente protagonisti Del Debbio e Moretti. Per quanto riguarda l’E42, vengono analizzate i piani urbanistici, le fasi concorsuali, il ruolo di sovrintendente di Piacentini, il coinvolgimento di Mussolini nelle scelte progettuali, le vicende costruttive che si concludono nel dopoguerra.

Foro Mussolini / Eur

NICOLOSO, PAOLO
2013-01-01

Abstract

Il saggio esamina due spazi distinti della città di Roma – il Foro Mussolini e l’E42 (poi Eur) - progettati durante il fascismo allo scopo di imprimere un nuovo volto architettonico alla città, pensati come spazi simbolici, testimonianza proiettata nel futuro della politica architettonica del regime. Per quanto riguarda il Foro Mussolini vengono ricostruite le vicende progettuali che vedono principalmente protagonisti Del Debbio e Moretti. Per quanto riguarda l’E42, vengono analizzate i piani urbanistici, le fasi concorsuali, il ruolo di sovrintendente di Piacentini, il coinvolgimento di Mussolini nelle scelte progettuali, le vicende costruttive che si concludono nel dopoguerra.
9788806182441
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/2739500
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact