Il saggio ripercorre le vicende storico progettuali relative alla progettazione della Città universitaria di Roma tra il 1932 e il 1935. In particolare sono analizzati i significati, anche contrastanti, attribuiti a questa importante operazione urbanistica dalla cultura architettonica, il significato del coinvolgimento di architetti diversi tra loro – Piacentini, Pagano, Ponti, Michelucci, Capponi, Foschini – in un intervento che mira ad avere un carattere architettonico unitario, le scelte stilistiche adottate di compromesso tra tradizione e modernità, il ruolo di coordinatore svolto da Piacentini, i rapporti intercorsi tra quest’ultimo e Mussolini.

Università La Sapienza, Roma di Marcello Piacentini

NICOLOSO, PAOLO
2013

Abstract

Il saggio ripercorre le vicende storico progettuali relative alla progettazione della Città universitaria di Roma tra il 1932 e il 1935. In particolare sono analizzati i significati, anche contrastanti, attribuiti a questa importante operazione urbanistica dalla cultura architettonica, il significato del coinvolgimento di architetti diversi tra loro – Piacentini, Pagano, Ponti, Michelucci, Capponi, Foschini – in un intervento che mira ad avere un carattere architettonico unitario, le scelte stilistiche adottate di compromesso tra tradizione e modernità, il ruolo di coordinatore svolto da Piacentini, i rapporti intercorsi tra quest’ultimo e Mussolini.
9788806182441
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2739501
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact