Nonostante la qualità spesso elevata di molte sue realizzazioni, la città pubblica non ha goduto di buona fama e, tra gli spazi del welfare, proprio i suoi quartieri sono stati tra i primi ad entrare in crisi, spesso divenendo tra le parti più problematiche delle periferie urbane, a causa del degrado sociale e fisico che li ha investiti e dei diffusi giudizi critici che hanno contribuito a stigmatizzarli e a delegittimarne i valori spaziali e sociali. Col tempo, grazie alle trasformazioni che li hanno coinvolti e al superamento di semplicistiche letture della periferia come un tutt’uno indistintamente problematico, i quartieri di edilizia sociale hanno iniziato ad emergere come parti urbane ricche di potenzialità e come risorsa per la riqualificazione di più ampi settori periferici. La convinzione che la città pubblica sia oggi in grado di offrirsi come campo di sperimentazione progettuale, non solo per le sue problematicità ma anche per le risorse che molti tra i suoi quartieri racchiudono, ha dato forma al programma di ricerca La “città pubblica” come laboratorio di progettualità. La produzione di Linee guida per la riqualificazione sostenibile delle periferie urbane, finanziato nel 2006 dal Ministero dell’università e della ricerca.

Riqualificare i quartieri della città pubblica: spazi, progetti, strategie

DI BIAGI, Paola
2013

Abstract

Nonostante la qualità spesso elevata di molte sue realizzazioni, la città pubblica non ha goduto di buona fama e, tra gli spazi del welfare, proprio i suoi quartieri sono stati tra i primi ad entrare in crisi, spesso divenendo tra le parti più problematiche delle periferie urbane, a causa del degrado sociale e fisico che li ha investiti e dei diffusi giudizi critici che hanno contribuito a stigmatizzarli e a delegittimarne i valori spaziali e sociali. Col tempo, grazie alle trasformazioni che li hanno coinvolti e al superamento di semplicistiche letture della periferia come un tutt’uno indistintamente problematico, i quartieri di edilizia sociale hanno iniziato ad emergere come parti urbane ricche di potenzialità e come risorsa per la riqualificazione di più ampi settori periferici. La convinzione che la città pubblica sia oggi in grado di offrirsi come campo di sperimentazione progettuale, non solo per le sue problematicità ma anche per le risorse che molti tra i suoi quartieri racchiudono, ha dato forma al programma di ricerca La “città pubblica” come laboratorio di progettualità. La produzione di Linee guida per la riqualificazione sostenibile delle periferie urbane, finanziato nel 2006 dal Ministero dell’università e della ricerca.
9788896386309
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2744098
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact