Nel saggio "Dvadeset pet godina poslije" (Venticinque anni dopo), l'autrice descrive il nuovo processo traduttivo alla luce della propria traduzione fatta molto tempo indietro. E' interessante rilevare che l'esito della "nuova lettura" risulta completamente discorde e migliore di quanto fosse possibile aspettarsi. La nuova lettura ha concesso la correzione di qualche vecchio errore rinvenuto, ma ha anche confermato che le strategie e i metodi applicati venticinque anni prima funzionano ancora. Il ritmo narrativo di Magris si "sente" molto bene.

Dvadeset pet godina poslije

AVIROVIC, Ljiljana
2013

Abstract

Nel saggio "Dvadeset pet godina poslije" (Venticinque anni dopo), l'autrice descrive il nuovo processo traduttivo alla luce della propria traduzione fatta molto tempo indietro. E' interessante rilevare che l'esito della "nuova lettura" risulta completamente discorde e migliore di quanto fosse possibile aspettarsi. La nuova lettura ha concesso la correzione di qualche vecchio errore rinvenuto, ma ha anche confermato che le strategie e i metodi applicati venticinque anni prima funzionano ancora. Il ritmo narrativo di Magris si "sente" molto bene.
9789532665116
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2754556
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact