Le tecniche di fecondazione assistita, tenendo conto della complessità e del grado d’invasività, vengono distinte in Tecniche di I, II e III livello. TECNICHE DI I LIVELLO: - inseminazione sopracervicale in ciclo naturale (IUI) eseguita utilizzando tecniche di preparazione del liquido seminale; - induzione dell’ovulazione multipla associata o meno a inseminazione sopracervicale eseguita utilizzando tecniche di preparazione del liquido seminale; - induzione dell’ovulazione singola in pazienti amenorroiche (terapia con gonadotropine) - eventuale crioconservazione dei gameti maschili. TECNICHE DI II LIVELLO (eseguibili in anestesia locale e/o sedazione profonda): - fecondazione in vitro e trasferimento dell’embrione (FIVET); - iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo (ICSI); - prelievo testicolare dei gameti (prelievo percutaneo o biopsia testicolare); - eventuale crioconservazione di gameti maschili e femminili ed embrioni; - trasferimento intratubarico dei gameti maschili e femminili (GIFT), zigoti (ZIFT) o embrioni (TET) per via transvaginale ecoguidata o isteroscopica. TECNICHE DI III LIVELLO (necessitano di anestesia generale con intubazione): - prelievo microchirurgico di gameti dal testicolo; - prelievo degli ovociti per via laparoscopica; - trasferimento intratubarico dei gameti maschili e femminili (GIFT), zigoti (ZIFT) o embrioni (TET) per via laparoscopica.

Tecniche di procreazione medicalmente assistita

RICCI, GIUSEPPE;CERVI, GINA
2013-01-01

Abstract

Le tecniche di fecondazione assistita, tenendo conto della complessità e del grado d’invasività, vengono distinte in Tecniche di I, II e III livello. TECNICHE DI I LIVELLO: - inseminazione sopracervicale in ciclo naturale (IUI) eseguita utilizzando tecniche di preparazione del liquido seminale; - induzione dell’ovulazione multipla associata o meno a inseminazione sopracervicale eseguita utilizzando tecniche di preparazione del liquido seminale; - induzione dell’ovulazione singola in pazienti amenorroiche (terapia con gonadotropine) - eventuale crioconservazione dei gameti maschili. TECNICHE DI II LIVELLO (eseguibili in anestesia locale e/o sedazione profonda): - fecondazione in vitro e trasferimento dell’embrione (FIVET); - iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo (ICSI); - prelievo testicolare dei gameti (prelievo percutaneo o biopsia testicolare); - eventuale crioconservazione di gameti maschili e femminili ed embrioni; - trasferimento intratubarico dei gameti maschili e femminili (GIFT), zigoti (ZIFT) o embrioni (TET) per via transvaginale ecoguidata o isteroscopica. TECNICHE DI III LIVELLO (necessitano di anestesia generale con intubazione): - prelievo microchirurgico di gameti dal testicolo; - prelievo degli ovociti per via laparoscopica; - trasferimento intratubarico dei gameti maschili e femminili (GIFT), zigoti (ZIFT) o embrioni (TET) per via laparoscopica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/2757595
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact