Tre tensioni del cinema del "terrorismo"