Da Lambert a Lindemann ed oltre: quant’è difficile “capire” π?