Sull’attualità della divisione fra monismo e dualismo nel diritto internazionale contemporaneo