Tempo e cartografia: una sinergia che ancora funziona