Dostoevskij e il teatro delle rappresentazioni