Lo scioglimento degli organi di governo degli enti locali per infiltrazioni mafiose è un istituto di carattere straordinario dotato di un rimedio estremo (lo scioglimento) posto a tutela dell’unitarietà dell’ordinamento volto a combattere le emergenze istituzionali di fronte alla sovranità violata con l’obiettivo di ristabilire l’agibilità democratica. Lo scioglimento, infatti, costituisce un limite temporaneo all’esercizio della sovranità per mezzo dei rappresentanti che il popolo elegge quali espressioni della propria sovranità. Esso però non comporta la sospensione delle funzioni spettanti all’ente a norma della Costituzione, poiché la continuità dell’azione amministrativa è assicurata con la nomina di un organo straordinario. I profili che riguardano questo istituto sono sia di tipo politico che di tipo giuridico e vanno a incidere sulla vita istituzionale del Paese e dell’ente locale (compromesso) il quale rappresenta, secondo la lettura degli artt. 5, 114 e 118 della Cost., l’anello di base dello stato di diritto. La questione principale che ruota attorno a questo tema riguarda la ricerca di un punto di equilibrio tra prevenzione antimafia e interessi pubblici concorrenti: si tratta di trovare un’appropriata tutela antimafia. Appropriata tutela antimafia significa che non si può eludere le esigenze di certezza, giacché è impossibile predeterminare a livello legislativo tutti gli specifici ed occasionali comportamenti offensivi per l’ordine e la sicurezza pubblica, ma al contempo non si deve eccessivamente tipizzare gli strumenti normativi utilizzati e così delimitare oltremodo i contorni dei presupposti dell’intervento pubblico. Inoltre è decisivo garantire un rimedio con effetti di lungo termine, nel senso di andare oltre alla realizzazione degli obiettivi immediati (dello scioglimento e del temporaneo ripristino della legalità mediante rimozione degli organi compromessi e degli atti e negozi frutto di collusione) e così portare dei risultati trasformativi, che siano però profondi e di lunga durata.

Lo scioglimento degli organi degli enti locali per infiltrazioni mafiose

CRISMANI, ANDREA
2014

Abstract

Lo scioglimento degli organi di governo degli enti locali per infiltrazioni mafiose è un istituto di carattere straordinario dotato di un rimedio estremo (lo scioglimento) posto a tutela dell’unitarietà dell’ordinamento volto a combattere le emergenze istituzionali di fronte alla sovranità violata con l’obiettivo di ristabilire l’agibilità democratica. Lo scioglimento, infatti, costituisce un limite temporaneo all’esercizio della sovranità per mezzo dei rappresentanti che il popolo elegge quali espressioni della propria sovranità. Esso però non comporta la sospensione delle funzioni spettanti all’ente a norma della Costituzione, poiché la continuità dell’azione amministrativa è assicurata con la nomina di un organo straordinario. I profili che riguardano questo istituto sono sia di tipo politico che di tipo giuridico e vanno a incidere sulla vita istituzionale del Paese e dell’ente locale (compromesso) il quale rappresenta, secondo la lettura degli artt. 5, 114 e 118 della Cost., l’anello di base dello stato di diritto. La questione principale che ruota attorno a questo tema riguarda la ricerca di un punto di equilibrio tra prevenzione antimafia e interessi pubblici concorrenti: si tratta di trovare un’appropriata tutela antimafia. Appropriata tutela antimafia significa che non si può eludere le esigenze di certezza, giacché è impossibile predeterminare a livello legislativo tutti gli specifici ed occasionali comportamenti offensivi per l’ordine e la sicurezza pubblica, ma al contempo non si deve eccessivamente tipizzare gli strumenti normativi utilizzati e così delimitare oltremodo i contorni dei presupposti dell’intervento pubblico. Inoltre è decisivo garantire un rimedio con effetti di lungo termine, nel senso di andare oltre alla realizzazione degli obiettivi immediati (dello scioglimento e del temporaneo ripristino della legalità mediante rimozione degli organi compromessi e degli atti e negozi frutto di collusione) e così portare dei risultati trasformativi, che siano però profondi e di lunga durata.
9788814183881
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2831177
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact