In questo contributo si propone un’analisi di rete ego-centrata per lo studio della collaborazione scientifica e le sue implicazioni sulla diffusione della conoscenza a partire dalla rete generata dalle collaborazioni di Lorenzo Bernardi, attore focale della Statistica Sociale in Italia, realizzate nell’arco di oltre 40 anni di attività con vari autori, entro e fuori la disciplina. Come spesso avviene nelle applicazioni dell’analisi di rete allo studio della collaborazione scientifica, il legame tra ego e alters è definito dall’aver co-autorato almeno un lavoro scientifico. E' infatti ampiamente riconosciuto che la connessione tra gli autori di un contributo scientifico avviene prima della sua stesura e, generalmente, si mantiene per un certo periodo di tempo, rendendo ancora più plausibile l’idea che per mezzo di questa attività si realizzi uno scambio – non solo intellettuale – più ampio tra i soggetti coinvolti. L’analisi ego-centrata è condotta in un’ottica longitudinale per meglio evidenziare l’evoluzione nel tempo delle traiettorie collaborative, in particolare in termini di mantenimento o conclusione dei legami esistenti e formazione di nuove collaborazioni.

Ego-network analysis: l’evoluzione della collaborazione scientifica di Lorenzo Bernardi

ZACCARIN, SUSANNA;DE STEFANO, DOMENICO
2015

Abstract

In questo contributo si propone un’analisi di rete ego-centrata per lo studio della collaborazione scientifica e le sue implicazioni sulla diffusione della conoscenza a partire dalla rete generata dalle collaborazioni di Lorenzo Bernardi, attore focale della Statistica Sociale in Italia, realizzate nell’arco di oltre 40 anni di attività con vari autori, entro e fuori la disciplina. Come spesso avviene nelle applicazioni dell’analisi di rete allo studio della collaborazione scientifica, il legame tra ego e alters è definito dall’aver co-autorato almeno un lavoro scientifico. E' infatti ampiamente riconosciuto che la connessione tra gli autori di un contributo scientifico avviene prima della sua stesura e, generalmente, si mantiene per un certo periodo di tempo, rendendo ancora più plausibile l’idea che per mezzo di questa attività si realizzi uno scambio – non solo intellettuale – più ampio tra i soggetti coinvolti. L’analisi ego-centrata è condotta in un’ottica longitudinale per meglio evidenziare l’evoluzione nel tempo delle traiettorie collaborative, in particolare in termini di mantenimento o conclusione dei legami esistenti e formazione di nuove collaborazioni.
9788867873937
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Zaccarin_De Stefano.pdf

non disponibili

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Documento in Pre-print
Licenza: Digital Rights Management non definito
Dimensione 841.78 kB
Formato Adobe PDF
841.78 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
De Stefano_Ego-network.pdf

non disponibili

Descrizione: capitolo con indice del libro
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Copyright Editore
Dimensione 5.99 MB
Formato Adobe PDF
5.99 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2840563
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact