Big data: il paradosso dell’abbondanza nella società della conoscenza