Mutamento linguistico e modularità della sintassi