Vedere è pensare. Attorno all’uso della fotografia in Francesco Caldart