I tre capitoli costituiscono l'integrazione del manuale, dopo la novella della materia, avvenuta col d.l. 18 ottobre 2012, n. 179, conv. con modif. dalla l. 17 dicembre 2012, n. 221. Lo scritto è aggiornato con le novità regolamentari emanate fra il 2014 e il 2015. All'esposizione delle nozioni istituzionali relative ai nuovi istituti segue l'analisi esegetico-sistematica delle disposizioni, tenendo conto della loro applicabilità a imprenditori commerciali, ancorché di dimensioni non piccole (start-up innovative e imprese agricole). L'istituto dell'accordo di composizione della crisi è letto in chiave concordataria, affrontando tematiche quali la deroga al principio di par condicio creditorum, rimaste prive di adeguata disciplina legale. La procedura di liquidazione del patrimonio è affrontata muovendo dai principî che guidano gli istituti affini del fallimento; si offrono quindi una serie di soluzioni interpretative alle tematiche, peculiari alla procedure concorsuali liquidatorie, che la disciplina non affronta, quali gli effetti sui crediti e sui contratti in corso di esecuzione e la formazione del passivo, con i relativi gravami.

Le procedure del debitore non fallibile

GUGLIELMUCCI, LINO;PADOVINI, FABIO;BRAN, ENRICO
2015

Abstract

I tre capitoli costituiscono l'integrazione del manuale, dopo la novella della materia, avvenuta col d.l. 18 ottobre 2012, n. 179, conv. con modif. dalla l. 17 dicembre 2012, n. 221. Lo scritto è aggiornato con le novità regolamentari emanate fra il 2014 e il 2015. All'esposizione delle nozioni istituzionali relative ai nuovi istituti segue l'analisi esegetico-sistematica delle disposizioni, tenendo conto della loro applicabilità a imprenditori commerciali, ancorché di dimensioni non piccole (start-up innovative e imprese agricole). L'istituto dell'accordo di composizione della crisi è letto in chiave concordataria, affrontando tematiche quali la deroga al principio di par condicio creditorum, rimaste prive di adeguata disciplina legale. La procedura di liquidazione del patrimonio è affrontata muovendo dai principî che guidano gli istituti affini del fallimento; si offrono quindi una serie di soluzioni interpretative alle tematiche, peculiari alla procedure concorsuali liquidatorie, che la disciplina non affronta, quali gli effetti sui crediti e sui contratti in corso di esecuzione e la formazione del passivo, con i relativi gravami.
9788834859728
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Le procedure del debitore non fallibile.pdf

non disponibili

Descrizione: PDF parte quarta
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Digital Rights Management non definito
Dimensione 4.72 MB
Formato Adobe PDF
4.72 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2871895
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact