Il potente nobile veneziano Antonio Priuli (1548-1623) appartenne alla fazione del patriziato più legata alla Santa Sede: lo zio ed un fratello furono vescovi di Vicenza; un figlio divenne cardinale. Ricoperse importanti cariche pubbliche, fu tra l’altro Riformatore dello Studio di Padova (e protesse Galieo). Partecipò alla Guerra di Gradisca contro gli Asburgo. Eletto doge nel 1618, si mostrò ostile a fra Paolo Sarpi per ragioni pubbliche e private

Priuli, Antonio

TREBBI, GIUSEPPE
2016

Abstract

Il potente nobile veneziano Antonio Priuli (1548-1623) appartenne alla fazione del patriziato più legata alla Santa Sede: lo zio ed un fratello furono vescovi di Vicenza; un figlio divenne cardinale. Ricoperse importanti cariche pubbliche, fu tra l’altro Riformatore dello Studio di Padova (e protesse Galieo). Partecipò alla Guerra di Gradisca contro gli Asburgo. Eletto doge nel 1618, si mostrò ostile a fra Paolo Sarpi per ragioni pubbliche e private
9788812000326
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Antonio_Priuli corretto.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Digital Rights Management non definito
Dimensione 3.53 MB
Formato Adobe PDF
3.53 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2888645
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact