Il patrizio veneziano Pietro Priuli (1568 – 1613) proveniva da una famiglia legata alla curia romana. Ma durante la sua ambasceria in Francia nel 1605-1608 si distinse nella promozione e nella diffusione di opuscoli composti da giuristi e teologi a favore della Repubblica nella controversia dell’Interdetto con papa Paolo V e fu quindi tra i collaboratori del celebre consultore fra Paolo Sarpi. Morì durante la sua ambasceria in Spagna, nel corso della quale aveva contribuito a rivelare trame di spionaggio contro la Repubblica

Priuli, Pietro

TREBBI, GIUSEPPE
2016

Abstract

Il patrizio veneziano Pietro Priuli (1568 – 1613) proveniva da una famiglia legata alla curia romana. Ma durante la sua ambasceria in Francia nel 1605-1608 si distinse nella promozione e nella diffusione di opuscoli composti da giuristi e teologi a favore della Repubblica nella controversia dell’Interdetto con papa Paolo V e fu quindi tra i collaboratori del celebre consultore fra Paolo Sarpi. Morì durante la sua ambasceria in Spagna, nel corso della quale aveva contribuito a rivelare trame di spionaggio contro la Repubblica
9788812000326
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Pietro Priuli.pdf

non disponibili

Descrizione: voce biografica
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Digital Rights Management non definito
Dimensione 2.9 MB
Formato Adobe PDF
2.9 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/2888694
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact