Il volume raccoglie gli atti del convegno svoltosi a Gorizia il 19-20 settembre 2015, nella ricorrenza del centenario dell’entrata dell’Italia nella Grande Guerra al fianco delle potenze della Intesa, dopo l’abbandono della Triplice alleanza con gli Imperi centrali austro–ungarico e germanico. Le diverse relazioni, svolte in occasione del convegno, affrontano la vicenda dell’Italia nella prima guerra mondiale esaminandone gli aspetti storici, giuridici, politici e diplomatici. Ad emergere dalle diverse relazioni non è soltanto un approfondito e preciso inquadramento storico–giuridico della vicenda bellica con riguardo alle sue origini e alle sue conseguenze, ma anche una riflessione circa la genesi di attuali istituti giuridici, forme e modi di cooperazione in materia di giustizia penale internazionale e circa gli effetti che la conclusione della vicenda bellica ebbe in termini di mutati rapporti politici tra gli Stati del continente europeo e, più in generale, tra gli Stati del continente europeo e gli Stati Uniti d’America. Ultimo, ma non meno importante, è l’aspetto relativo alla partecipazione diretta nel conflitto degli italiani di Istria, di Fiume e della Dalmazia, in vista del raggiungimento dell’integrità territoriale della Patria e della conclusione della lunga vicenda risorgimentale italiana.

La “questione balcanica” tra le origini della prima guerra mondiale

LA MANTIA, Cesare
2016

Abstract

Il volume raccoglie gli atti del convegno svoltosi a Gorizia il 19-20 settembre 2015, nella ricorrenza del centenario dell’entrata dell’Italia nella Grande Guerra al fianco delle potenze della Intesa, dopo l’abbandono della Triplice alleanza con gli Imperi centrali austro–ungarico e germanico. Le diverse relazioni, svolte in occasione del convegno, affrontano la vicenda dell’Italia nella prima guerra mondiale esaminandone gli aspetti storici, giuridici, politici e diplomatici. Ad emergere dalle diverse relazioni non è soltanto un approfondito e preciso inquadramento storico–giuridico della vicenda bellica con riguardo alle sue origini e alle sue conseguenze, ma anche una riflessione circa la genesi di attuali istituti giuridici, forme e modi di cooperazione in materia di giustizia penale internazionale e circa gli effetti che la conclusione della vicenda bellica ebbe in termini di mutati rapporti politici tra gli Stati del continente europeo e, più in generale, tra gli Stati del continente europeo e gli Stati Uniti d’America. Ultimo, ma non meno importante, è l’aspetto relativo alla partecipazione diretta nel conflitto degli italiani di Istria, di Fiume e della Dalmazia, in vista del raggiungimento dell’integrità territoriale della Patria e della conclusione della lunga vicenda risorgimentale italiana.
9788854899612
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
La Mantia_questione balcanica.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Digital Rights Management non definito
Dimensione 472.55 kB
Formato Adobe PDF
472.55 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2892056
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact