L’autore esamina la legge di Costantino in materia di repudium in rapporto ai principi cristiani, avanzando una lettura diversa da quella fondata sul criterio ‘dissolubilità-indissolubilità’ del matrimonio. Testi principali: C.Th. 3,16,1; Luc. 16,18; Marc. 10,2-12; Matth. 5,31-32; 13,44-46; 19,3-11; I Corinth. 7,4; Eph. 5,25-33; Tit. 2,3-5; Aster., hom. V in Matth. XIX,3; Chrys., laud. Max. 1.

Duo... unum: Costantino e il ripudio

FERRETTI, Paolo
2009

Abstract

L’autore esamina la legge di Costantino in materia di repudium in rapporto ai principi cristiani, avanzando una lettura diversa da quella fondata sul criterio ‘dissolubilità-indissolubilità’ del matrimonio. Testi principali: C.Th. 3,16,1; Luc. 16,18; Marc. 10,2-12; Matth. 5,31-32; 13,44-46; 19,3-11; I Corinth. 7,4; Eph. 5,25-33; Tit. 2,3-5; Aster., hom. V in Matth. XIX,3; Chrys., laud. Max. 1.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/2894921
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact