Il velo e il vuoto. Foscolo, Leopardi, Baudelaire e Court de Gébelin