Il saggio prende in esame le raccolte epistolari di Gemona del Friuli custodite nella serie “Carteggio”, conservata presso l’Archivio Storico della Biblioteca Comunale “Valentino Baldissera”. Dopo aver ricostruito la storia archivistica della serie, sono esaminate le diverse tipologie di lettere conservate, in gran parte "litterae transversae" scritte su carta. Tra le epistole si segnalano quelle inviate dai patriarchi, soprattutto convocazioni al Parlamento e richieste militari, quelle dei capitani e dei vicedomini,quelle scritte dalle altre comunità, le ducali e le epistole prodotte dalla Luogotenenza. Nel carteggio sono inoltre conservate lettere di natura commerciale legate al ruolo centrale di Gemona come sede di mercato e di scambi, e alcune lettere di privati cittadini tra le quali spicca un esemplare scritto da mano femminile. Il patrimonio epistolare gemonese, in gran parte inedito, rimanda ad una rete complessa di rapporti tra le forze politiche ed economiche sugellato dallo strumento della lettera. Le missive conservate sono caratterizzate da una precisa struttura formale che si adeguava al modello della lettera romana adottato dalla cancelleria patriarchina e poi acquisito dai professionisti della scrittura.Nell'appendice documentaria sono raccolti esempi delle diverse tipologie di lettere conservate.

Le raccolte epistolari di Gemona

DAVIDE, MIRIAM
2013

Abstract

Il saggio prende in esame le raccolte epistolari di Gemona del Friuli custodite nella serie “Carteggio”, conservata presso l’Archivio Storico della Biblioteca Comunale “Valentino Baldissera”. Dopo aver ricostruito la storia archivistica della serie, sono esaminate le diverse tipologie di lettere conservate, in gran parte "litterae transversae" scritte su carta. Tra le epistole si segnalano quelle inviate dai patriarchi, soprattutto convocazioni al Parlamento e richieste militari, quelle dei capitani e dei vicedomini,quelle scritte dalle altre comunità, le ducali e le epistole prodotte dalla Luogotenenza. Nel carteggio sono inoltre conservate lettere di natura commerciale legate al ruolo centrale di Gemona come sede di mercato e di scambi, e alcune lettere di privati cittadini tra le quali spicca un esemplare scritto da mano femminile. Il patrimonio epistolare gemonese, in gran parte inedito, rimanda ad una rete complessa di rapporti tra le forze politiche ed economiche sugellato dallo strumento della lettera. Le missive conservate sono caratterizzate da una precisa struttura formale che si adeguava al modello della lettera romana adottato dalla cancelleria patriarchina e poi acquisito dai professionisti della scrittura.Nell'appendice documentaria sono raccolti esempi delle diverse tipologie di lettere conservate.
9788895368177
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2899385
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact