Il saggio propone un'analisi della documentazione giudiziaria tardo-medievale e di prima età moderna nel Patriarcato di Aquileia e a Trieste. Dopo aver ricordato il meccanismo gudiziario in uso nel Patriarcato viane esaminata la documentazione patriarchina dai tratti discontinui e incompleti e i registri prodotti dalla Luogotenenza dopo la conquista veneziana. Viene poi analizzata la documentazione giudiziaria prodotta a Trieste, di cui rimane una ricca docuentazione nella serie dei registri del Banchus Maleficiorum, una fonte che inizia nel XIV secolo e che continua, con alcune interruzioni, sino al XVIII.

La documentazione giudiziaria tardo-medievale e della prima Età moderna nel Patriarcato di Aquileia e a Trieste

DAVIDE, MIRIAM
2012

Abstract

Il saggio propone un'analisi della documentazione giudiziaria tardo-medievale e di prima età moderna nel Patriarcato di Aquileia e a Trieste. Dopo aver ricordato il meccanismo gudiziario in uso nel Patriarcato viane esaminata la documentazione patriarchina dai tratti discontinui e incompleti e i registri prodotti dalla Luogotenenza dopo la conquista veneziana. Viene poi analizzata la documentazione giudiziaria prodotta a Trieste, di cui rimane una ricca docuentazione nella serie dei registri del Banchus Maleficiorum, una fonte che inizia nel XIV secolo e che continua, con alcune interruzioni, sino al XVIII.
9788871253145
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2903146
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact