Musica e humanitas. Hegel e il Beethoven di Adorno