Una satira impietosa sul mondo del melodramma: "L'impresario delle Smirne" di Carlo Goldoni