Confini, luoghi e identità: l’età dei muri o dei ponti?